Vitamine in acqua minerale

la nutrizionista Paola Camoletto


CONSIGLI PER TE

Vai all'archivio
17 novembre 2017

AUTUNNO: Frutta secca per vivere più sani e a lungo!

L'autunno è il periodo delle noci, nocciole, mandorle e pistacchi. Consumare frutta secca è sicuramente un'ottima abitudine, soprattutto per le proprietà antinvecchiamento presenti in questi gustosissimi frutti, tipici delle nostre regioni italiane. Al loro interno contengono infatti grandi quantità di sostanze salutari che aiutano a combattere i radicali liberi e contrastano le infiammazioni!

Questi piccoli frutti, raccolti in particolare nelle nostre campagne, sono una vera miniera di minerali, sostanze antiossidanti, vitamine e acidi grassi benefici. Da questi frutti, opportunamente pelati e frullati, si possono ottenere creme spalmabili oppure possono essere aggiunti ai frullati, agli yogurt, o essere assunti come spuntini o in particolare, per chi studia e fa attività sportiva, sono un vero concentrato di energia!

Vediamo nel dettaglio le loro proprietà.
La frutta secca, come noci, nocciole e anacardi, prende anche il nome di Functional Foods (Cibi Funzionali) in quanto i suoi effetti benefici sulla salute umana sono stati dimostrati a livello scientifico da diversi studi e sono quindi un alimento che non dovrebbe mai mancare sulle nostre tavole. Vent'anni fa apparvero i primi studi che dimostravano l'importanza di questi frutti, in particolare per la prevenzione delle malattie cardiovascolari, grazie al loro contenuto di grassi Omega 6, Omega 3 e Fitosteroli che abbassano il colesterolo, i trigliceridi e la glicemia nel sangue. Inoltre è ormai dimostrato che questi grassi, assunti nelle giuste proporzioni, abbassano l'infiammazione sistemica, che è il nostro peggior nemico.

Ma i benefici dei frutti oleosi non sono solo da ritrovarsi nei grassi polinsaturi di cui sono ricchi ma anche nell'alto contenuto di vitamine e sali minerali. In particolare tutti questi frutti a guscio, sono ricchi di Vitamine A ed E (specialmente le mandorle e le nocciole), potenti antiossidanti, chiamate anche “molecole Antiaging”, che donano bellezza e salute alla pelle e agli occhi. La Vitamina E, presente nei semi e nei frutti oleosi, contrasta i processi di invecchiamento cellulare ed è per questo motivo che l'olio di questi frutti è sfruttato anche in molti prodotti di bellezza. Inoltre è interessante sapere che le vitamine A ed E sono liposolubili, cioè sono solubili nei grassi e quindi la presenza importante di omega 6 e 3 in questi frutti facilita l'assorbimento e l'utilizzo da parte dell'organismo di queste vitamine. Grazie alle proprietà antiossidanti si ipotizza anche che queste vitamine siano utili nel contrastare i danni che, nel corso del tempo, i radicali liberi provocano ai neuroni contribuendo al declino cognitivo e alle malattie neurodegenerative.

Questi frutti sono anche fonte di Vitamine del gruppo B, in particolare B1, B2 e B6. Queste vitamine riequilibrano la flora batterica intestinale e correggono il cattivo assorbimento delle sostanze nutritive partecipando al metabolismo degli zuccheri, dei grassi e delle proteine. Le vitamine del gruppo B, al contrario delle vitamine A ed E, sono idrosolubili e vengono eliminate con le urine. Per questo motivo andrebbero assunte quotidianamente con la dieta.

Tra i sali minerali contenuti nella frutta secca ci sono molte sostanze antiossidanti capaci di combattere i radicali liberi: il selenio (presente soprattutto nelle noci) che aiuta l'organismo ad assorbire la vitamina E, il potassio (presente in tutta la frutta secca) che regola l'equilibrio dei liquidi corporei, la pressione arteriosa e la trasmissione nervosa, il calcio e il fosforo, importanti nella mineralizzazione ossea, e il magnesio (presente soprattutto nelle mandorle) che partecipa al metabolismo muscolare e alla trasmissione nervosa migliorando l'umore e mitigando lo stress.

È bene comunque non esagerare con l'assunzione di frutta secca; 4-5 noci o mandorle al giorno sono sufficienti, considerando l'elevato apporto di grassi e di proteine vegetali.

In conclusione questi frutti sono da considerarsi un'ottima scelta nutrizionale, da aggiungere alla colazione o come spuntino nei momenti di fatica psico-fisica. Se avrete voglia di cimentarvi in cucina, ci saranno tanti modi per scoprire come questi frutti possano arricchire e rendere più gustose molte delle vostre più comuni ricette, dagli antipasti, ai primi fino al dessert. Alcune vitamine del gruppo B, come le vitamine B5, B6, B12 e B9, il selenio e la vitamina E sono presenti anche nella linea dei prodotti San Benedetto Aquavitamin, perfetti per una pausa gustosa e rinfrescante! 

DUBBI SULL’ALIMENTAZIONE?

LA DOTT.SSA CAMOLETTO
È A TUA DISPOSIZIONE.

Fai una domanda

domande e risposte

Ogni settimana la nutrizionista chiarirà
i tuoi dubbi in tema di alimentazione.

Leggi tutte le domande

Archivio

Tutti gli editoriali della nutrizionista